2017-12-05_radiazione-solare

La Radiazione Solare: un Rischio Lavorativo ignorato. Effetti, prevenzione.

Martedì 5 Dicembre 2017 - Ore 14.00 - 18.00

Aula Magna Centro Servizi Policlinico di Modena
Via del Pozzo 71
41121 – Modena

 

Mappa

Organizzato dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e dalla Direzione territoriale INAIL di Modena nell’ambito delle attività previste dal progetto

Prevenzione del rischio occupazionale da radiazione solare: realizzazione di un intervento formativo per i lavoratori e gli studenti del comparto agricolo ed edile”

Il seminario vuole offrire un momento di riflessione e confronto su un rischio professionale grandemente sottovalutato, anche se causa spesso dei gravi danni per la salute, e che quindi deve e può essere efficacemente gestito.

Un larghissimo numero di lavoratori è quotidianamente esposto alla Radiazione Solare, la cui componente più importante per il rischio per la salute sono i raggi Ultravioletti (UV) che accelerano l’invecchiamento della cute e sono i principali responsabili di carcinomi cutanei basocellulare e spinocellulare, e dei melanomi, e possono danneggiare l’occhio, contribuendo all’insorgenza di patologie molto frequenti come la cataratta, oppure di tumori quali melanomi e carcinomi dell’occhio e della congiuntiva. Nonostante questo, il Capo V del Titolo VIII del D.Lgs. 81/2008 prevede delle misure specifiche per la prevenzione del rischio da UV da sorgenti artificiali, ma non per la Radiazione Solare. Ma la prevenzione è obbligatoria per tutti i rischi, anche se non normati in modo specifico: interventi efficaci sono più che mai necessari, e devono essere iniziati il più precocemente possibile, dato che i danni causati dagli UV si accumulano nel tempo, e si possono manifestare dopo anni di esposizione, quando sono ormai irreversibili. Invece attraverso adeguate misure di tipo orgaizzativo, tecnico e di prevenzione individuale, il rischio di questi effetti avversi potrebbe essere prevenuto efficacemente.

Con l’obiettivo di sensibilizzare fin dalla giovane età le categorie professionali potenzialmente molto esposte alla radiazione solare, rischio professionale attualmente poco o nulla considerato, INAIL e UNIMORE hanno stipulato un accordo per la realizzazione del progetto “Prevenzione del rischio occupazionale da radiazione solare: realizzazione di un intervento formativo per i lavoratori e gli studenti del comparto agricolo ed edile”. Il progetto prevede la realizzazione di 15 edizioni di uno specifico corso di formazione della durata di 8 ore, interamente realizzati e finanziati dalla Direzione territoriale INAIL di Modena e dalla Cattedra di Medicina del Lavoro di UNIMORE; consentirà a circa 200 studenti e ai loro insegnanti e ad altrettanti lavoratori e figure tecniche della prevenzione del comparto agricolo ed edile, di acquisire un’adeguata consapevolezza dei rischi derivanti dalla esposizione, lavorativa e non, alle radiazioni solari, e la conoscenza delle misure di prevenzione anche comportamentali da adottare.

Programma

Moderatori
Dott. Massimo Innocenti – Dirigente della Direzione Territoriale INAIL Modena, Prof. Fabriziomaria Gobba – Cattedra di Medicina del Lavoro, Università di Modena e Reggio Emilia

14.00 Registrazione dei Partecipanti

14.45 Saluto delle Autorità

15.00 Politica INAIL sulla prevenzione delle malattie professionali
Dott. Alfonso Pellitteri – Sovraintendenza Medica INAIL Emilia Romagna

15.20 La Radiazione Solare: Effetti avversi nei lavoratori, I dati epidemiologici
Prof. Fabriziomaria Gobba – Cattedra di Medicina del Lavoro, UNIMORE

15.40 Le neoplasie professionali da esposizione a Radiazione Solare UV: denunce e riconoscimenti INAIL
Dott. Raffaele Delli Carri – Primario Centro Medico Legale INAIL Modena

16.00 La prevenzione del Rischio da radiazione Solare nei lavoratori ed il D.Lgs. 81/2008
Dott. Davide Ferrari – Direttore Dipartimento di Sanità Pubblica Azienda USL di Modena

16.20 L’importanza della formazione: il progetto INAIL-UNIMORE “Prevenzione del rischio occupazionale da radiazione solare: realizzazione di un intervento formativo per i lavoratori e gli studenti del comparto agricolo ed edile.”
Dott. Alberto Modenese, Prof. Fabriziomaria Gobba – Cattedra di Medicina del Lavoro, UNIMORE

16.40 Pausa Lavori

16.50 Interventi preordinati da parte di rappresenti del mondo del lavoro.
Sono previsti interventi da parte dell’Ente Bilaterale Agricoltura Emilia Romagna, CIMLA, Scuole Edili, Ordine dei Geometri di Modena, rappresentanti di Aziende

17.40 Discussione

18.00 Conclusioni e Chiusura dei lavori
Prof. Fabriziomaria Gobba, Dott. Davide Ferrari, Dott. Alfonso Pellitteri