Immagine_progetto

4° Convegno Nazionale attività Spazi Confinati – Confined Spaces: key elements for a safe system of work

Mercoledì 12 novembre 2014 - Ore 9.00 - 18.15

Camera di Commercio di Modena – Sala Leonelli
Via Ganaceto 134
41121 Modena (MO)

Mappa

L’estrema varietà di situazioni operative connesse all’attività nei Confined Spaces necessita un grande sforzo di ricerca e condivisione dell’esperienza acquisita, anche a livello internazionale, così da poter fare tesoro dei diversi approcci metodologici e accorgimenti tecnici da poter tradurre in chiave operativa e rendere disponibili a livello nazionale agli operatori del settore. Per evitare che si ripetano incidenti in queste attività, appare infatti fondamentale definire strumenti concettuali e operativi adeguati a garantire la salute e sicurezza degli operatori addetti. Se da una parte è evidente che la verifica della qualità dell’aria interna e la garanzia di un’adeguata ventilazione sono basilari, dall’altra la conformazione strutturale di molti ambienti in cui si è chiamati a operare e la presenza di ulteriori rischi specifici associabili a queste attività, necessitano l’applicazione di specifiche metodiche di analisi e valutazione delle singole fasi operative. Affermata sia l’importanza di DUVRI, POS, PSC come documenti che formalizzano l’attività di cooperazione, coordinamento e informazione reciproca delle imprese coinvolte in un appalto, sia la necessità di verificare che la catena degli appalti e subappalti non porti aziende o lavoratori autonomi a eseguire attività per le quali non sono né preparati né attrezzati, la questione è una sola: bisogna eseguire un’approfondita e corretta valutazione dei rischi, un addestramento efficace, prevedere l’impiego di attrezzature idonee e pianificare sia le attività ordinarie sia gli scenari di emergenza, codificando le operazioni da porre in essere. Questo, è auspicabile, alla luce di una specifica norma tecnica di riferimento da sviluppare sulla base di linee guida, norme e/o standard e Best Practices presenti a livello nazionale e internazionale.

Downloads

Programma

8.00 – 9.00    Registrazione partecipanti
9.00 – 10.00    Saluti Istituzionali

10.00     Apertura del convegno
Chairman: Giovanni Andrea Zuccarello – INAIL Settore Ricerca Certificazione e Verifica

10.00 – 10.30    Riccardo Melloni – Università di Modena e Reggio Emilia – Vicedirettore CRIS
Presentazione dell’Associazione European Interdisciplinary Applied Research Center for Safety

10.30 – 11.00
Adriano Paolo Bacchetta – Docente a.c. del Politecnico di Milano e Coordinatore di Spazioconfinato.it
D.P.R. 177/2011: a tre anni dalla sua entrata in vigore, cosa è cambiato?

11.00 – 11.30    Alberto Spasciani – Presidente AssosistemaSafety
Selezione, addestramento e utilizzo dei DPI di protezione delle vie respiratorie

11.30 – 12.00    Coffe break

12.00 – 12.30    Andrea Alfieri – Alfio Foti –  Gea Procomac Spa
Miglioramento delle attività di montaggio e manutenzione in ambienti confinati con il coinvolgimento dei lavoratori.

12.30 – 13.00    Andrea Mucchi – Franco Rattighieri — Coopbilanciai
Realizzazione di una palestra per la formazione e l’addestramento ai lavori in ambienti sospetti di inquinamento o confinati per i sistemi di pesatura.

13.00 – 13.30     Claudia Quaretta – RSPP Bono Energia
Accesso negli apparecchi a pressione durante la fase costruttiva e in caso di riparazioni on-site

13.30 – 14.30    Pausa Pranzo

14.30 – 15.00    Rossana Prola – Presidente Professione Acqua Net
Gli ambienti confinati nell’ambito degli impianti natatori

15.00 – 15.30    Nicola Delussu – SC Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di lavoro ASL Milano
L’attività di vigilanza sull’applicazione del DPR 177/2011 nei cantieri di EXPO 2015

15.30 – 16.00    Coffe break

16.00 – 17.00    Neil Mc Manus – (CIH, ROH, CSP North West Occupational Health & Safety North Vancouver, British Columbia Canada)
H2S, non-Newtonian Fluids and Froth Formation: A Deadly Combination

17.00 – 18.00    Dibattito
18.00 – 18.15    Conclusioni